X
Menu

Grandi eventi in valle Varaita, tra musica e scoperta del territorio: i ringraziamenti dell’Unione Montana

Grandi eventi in valle Varaita, tra musica e scoperta del territorio: i ringraziamenti dell’Unione Montana

Nella settimana in cui il festival musicale Occit’amo fa tappa in valle Varaita, il presidente dell’Unione Montana Silvano Dovetta ringrazia tutti gli enti locali che collaborano alle iniziative territoriali. 

Da giovedì 28 a domenica 31 luglio la valle Varaita ospita la tappa del festival musicale Occit’amo, importante appuntamento estivo con la musica tradizionale del territorio che percorre tutte le terre del Monviso. Continuano i grandi eventi musicali sul territorio, inaugurati lo scorso 3 luglio con il grande successo del concerto di Elisa nel vallone di Sant’Anna di Sampeyre, inserito nel cartellone del festival Suoni dal Monviso. Proprio da quest’anno gli organizzatori di Suoni dal Monviso e Occit’amo hanno avviato una più stretta collaborazione che ha condotto ad una razionalizzazione della proposta di intrattenimento e ad un maggiore livello di coinvolgimento con il pubblico.

«Attraverso questi grandi eventi si consolida l’immagine di un territorio unito, che lavora in modo organizzato per la sua promozione e che sta dimostrando di non avere nulla da invidiare ad altre parti dell’arco alpino italiano – si esprime con soddisfazione Silvano Dovetta, presidente dell’Unione Montana Valle Varaita –. Voglio complimentarmi a titolo personale e a nome dell’ente che presiedo con tutti i soggetti che hanno lavorato alla buona riuscita del concerto di Elisa, dai Polifonici del Marchesato al Comune di Sampeyre fino alla Fondazione Amleto Bertoni di Saluzzo, ma anche a tutti gli enti locali che collaborano alle iniziative territoriali: le Unioni montane, i Comuni, i BIM, il Parco del Monviso. La coesione e la comune visione strategica portano ottimi risultati, come dimostrano le recenti vicende legate agli aspetti turistico-culturali, quelli di cui stiamo parlando, e a quelli di crescita territoriale, come è la scelta di queste valli come progetto pilota italiano per le Green Communities».

Il programma del festival Occit’amo tocca Frassino, Bellino e Piasco in un mix di cultura alpina e scoperta del territorio che mette la musica al centro della proposta. Si parte giovedì 28 luglio a Frassino con la cantastorie calabrese Francesca Prestia, che propone una serie di “Canti e cunti dal Sud”. Sabato 30 luglio, a Bellino, in Borgata Celle si inizia alle ore 15 con la visita guidata al Museo del Tempo e delle meridiane, per continuare alle ore 15.30 con i laboratori della Fabbrica dei Suoni per i bambini dai 6 ai 10 anni; la giornata termina con il concerto di cornamuse e ghironda di Dino Tron e Manuel Lerda, alle ore 17. Domenica 31 luglio alle ore 14.30 alla Cappella di Santa Brigida a Piasco si tiene una passeggiata musicale con visita degli affreschi del Quattrocento. Il programma di Occit’amo in Valle Varaita si chiude alle ore 17 con le danze occitane del “Bal d’Istà Val Varaita”, con Chiara Cesano e i musicisti della valle. Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito.

La programmazione di eventi in valle Varaita prosegue con altri eventi organizzati a cura dell’Unione Montana e con il coinvolgimento di alcuni Comuni: i prossimi appuntamenti sono l’escursione in bicicletta sul Giro dei Forni di Casteldelfino di sabato 30 luglio, il trekking sui sentieri bassi dell’Alevè e al lago Bagnour di sabato 6 agosto, ancora a Casteldelfino, e la visita guidata ai beni artistici di Valmala, municipio di Busca, di domenica 7 agosto. Per questi appuntamenti è obbligatoria la prenotazione, da effettuarsi al numero 0175.689629.