X
Menu

aprile

Consiglio dell’Unione Montana Valle Varaita: approvati undici punti all’ordine del giorno e incontrate le famiglie degli ospiti del Centro diurno La Gocciolina
Mercoledì 20 aprile si è riunito, nei locali del Comune di Venasca, il Consiglio dell’Unione Montana Valle Varaita. Nel corso della riunione è stato preso atto dell’adesione all’Unione Montana del Comune di Verzuolo e sono stati discussi altri dieci argomenti. Tutti i punti all’ordine del giorno sono stati approvati dal Consiglio dell’Ente, la maggior parte all’unanimità dei presenti e con immediata esecuzione delle deliberazioni. A margine della riunione del consiglio si è svolto inoltre un incontro con le famiglie degli ospiti del Centro diurno La Gocciolina, attivato a Piasco presso la cooperativa Il Ramo grazie a fondi messi a disposizione[...]
Costituita la cabina di regia della Green Community delle Terre del Monviso
Mercoledì 13 aprile 2022 si è definita la cabina di regia della “Green Community” delle Terre del Monviso: sarà composta da rappresentanti delle Unioni Montane Varaita e Comuni del Monviso, dei BIM Varaita e Po, del Comune di Saluzzo e del Parco del Monviso. Il ruolo di capofila è stato assegnato all’Unione Montana Valle Varaita.   Mercoledì 13 aprile 2022 si è definita, in una riunione tenuta presso il Comune di Saluzzo, la cabina di regia che avrà il compito di concretizzare le azioni previste dal riconoscimento a “Green Community” del territorio composto dalle valli Po e Varaita, che si[...]
Qualità dell’aria in Piemonte: Brondello, Gambasca, Pagno, Piasco e Venasca siano catalogati come montani
I presidenti delle Unioni Montane Valle Varaita, Silvano Dovetta, e Comuni del Monviso, Emidio Meirone, hanno scritto una lettera ai vertici della Regione Piemonte per chiedere che i comuni di Brondello, Gambasca, Pagno, Piasco e Venasca, facenti parte delle Unioni, siano classificati come montani ai fini dell’applicazione delle misure straordinarie varate per il mantenimento della qualità dell’aria in Piemonte.  Come è noto, la Regione Piemonte ha recentemente adottato disposizioni straordinarie in materia di qualità dell’aria, a integrazione e potenziamento delle misure di limitazione delle emissioni in atmosfera e dei protocolli attualmente vigenti. Le misure, prese in accordo con le altre[...]
Il periodo di prolungata assenza di precipitazioni sta mettendo in crisi anche il sistema acquedottistico. Occorre pertanto utilizzare l’acqua per i soli scopi umani. In tale situazione di difficoltà non è assolutamente possibile utilizzare l’acqua dell’acquedotto per irrigare prati e orti o per lavare le auto.“L’acqua è una risorsa esauribile. Ecco perché invitiamo tutti i cittadini a modificare un po’ le loro abitudini ed a ridurre la quantità di acqua utilizzata.” S’invita tutta la comunità a non sprecare acqua, soprattutto in questo periodo. [Autorità d’ambito CUNEESE]