X
Menu

CORSA CONTRO LA FAME

CORSA CONTRO LA FAME

CORSA CONTRO LA FAME -Cerimonia di consegna somma a Action contr la faim

Giovedì 14 luglio si è svolta, presso l’Istituto Comprensivo Venasca Costigliole Saluzzo e il Comune di Venasca, la cerimonia di consegna della somma raccolta dagli alunni del medesimo Istituto e di quello di Busca, dagli sponsors, nonchè dall’Unione Montana Valle Varaita, a favore della Fondazione Azione contro la fame.

Il 24 maggio scorso si era svolta da Sampeyre a Ceretto di Costigliole Saluzzo, la “Corsa contro la fame”, una staffetta di solidarietà coordinata dalla Podistica Valle Varaita che aveva visto coinvolti oltre 500 giovani dei due Istituti e i corrispondenti francesi del Collège de Valence.
Di grande stimolo e sprone, oltre all’animazione continua effettuata dalla, era stata la presenza dei due gemelli Martin e Bernard Dematteis, recentemente protagonisti di altri successi europei sia a livello sportivo sia a livello umano.

La dott.ssa Milva Rinaudo ha sottolineato il fatto che l’evento aveva avuto come peculiarità l’elemento aggregante, sia dei ragazzi, che sono stati coinvolti tutti insieme, anche i portatori di disabilità grave, sia della valle che ha partecipato compatta, sia a livello di Comuni, sia delle Pro Loco che hanno lavorato congiuntamente, sia ancora di AIB e Protezione Civile che hanno garantito la sicurezza.

Il dott. Simone Garroni, Direttore della Fondazione Azione contro la Fame Italia Onlus, presente alla cerimonia, dopo aver ascoltato attentamente i racconti della giornata, ha commentato l’eccezionalità dell’evento che ha assunto molteplici significati: oltre al valore sportivo, di per sé un diritto dei bambini, quello di divulgazione è stato capillare nella valle. Il Direttore ha richiamato l’attenzione sul fatto che ancora troppi bambini muoiono per fame e per malnutrizione nel mondo, ma occorre sapere che le soluzioni esistono, anche se gli Stati sono in ritardo nell’attuazione. Il kit di cibo con alto valore nutritivo che consente di salvare la vita di un bambino e che la Fondazione fornisce costa 28 €; l’aiuto concreto di 3.000 € e quindi consentirà di aiutare più di mille bambini!

L’iniziativa ha pertanto dimostrato che la buona riuscita è dovuta alla sinergia che si è creata tra Amministrazioni, Scuola, famiglie e cittadini del territorio; la collaborazione di tutti e il valore dello sport, che di per sé è un fattore aggregante, hanno permesso un grande risultato di solidarietà.
Un buon inizio per l’avvio di altri importanti progetti aggreganti: insieme si può fare e crescere.

Share